GRAN TOUR DELLA PUGLIA E BASILICATA DAL 24/04/2020 AL 01/05/2020 TUTTO BUS di Sherashad Viaggi

1° GIORNO: SAN BONIFACIO – ALBEROBELLO

Ritrovo dei Signori Partecipanti nei luoghi stabiliti e partenza in pullman G.T. Pranzo lungo il percorso. Arrivo in hotel in serata ad Alberobello o altra località limitrofa, sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

2° GIORNO: OSTUNI – CISTERNINO – LOCOROTONDO

Prima colazione in hotel e partenza per la visita guidata di Ostuni. La Cattedrale è il simbolo più conosciuto di Ostuni. Costruita tra il 1435 e il 1495, in stile tardo Gotico, ha una facciata tripartitica divisa da due lesene. Sul portale centrale si trova un magnifico rosone con 24 raggi finemente lavorati. L’interno della chiesa è del XVIII secolo, con cappelle laterali di stile barocco. Nella piazza, ai due lati della Cattedrale, si trovano il palazzo Vescovile e il palazzo del Seminario uniti da una elegante loggia ad arco sul cui fastigio è poggiato un putto alato (originariamente erano due). Nel palazzo Vescovile giacciono i resti del castello costruito nel 1148 e demolito nel 1559. Le vicende storiche relative alla costruzione delle antiche muraglie ostunesi rimandano ai messapi, ai bizantini, ai normanni, agli angioini e agli aragonesi. Questi ultimi, probabilmente dopo il terremoto del 1456, rinforzarono le cortine e le torri del periodo precedente ed ampliarono il perimetro difensivo verso sud. Nell’anno 1739 vennero ridisegnati due ali dell’attuale chiostro e buona parte del complesso francescano. Successivamente, nel 1864, il convento fu ampliato e trasformato in residenza municipale con il rifacimento dell’attuale facciata del palazzo in stile neoclassico. Situata nell’omonima piazzetta vicino al centro storico questa guglia è uno dei migliori esempi del barocco pugliese. Fu costruita nel 1771 su disegno del maestro locale Giuseppe Greco. Alta circa 20 metri con il Santo che padroneggia come a santificare la città. Proseguimento per Cisternino e pranzo in ristorante. Nel pomeriggio visita guidata di Cisternino che, con il suo contorno di case bianche, è uno dei borghi più belli della Puglia. Si tratta di un paese piccolo piccolo, un borgo medievale che si affaccia sulla valle d’Itria. Siamo nella Puglia dei trulli e del sole che qui splende quasi tutto l’anno. Da non perdere una passeggiata per le stradine del paese e poi, quando, si arriva davanti la Chiesa Madre di San Nicola val la pena entrare e dare un’occhiata: il Rinascimento ha lasciato qualche traccia artistica all’interno di questa chiesa, per mano dell’artista Stefano da Putignano. Sotto la chiesa si trovano inoltre i resti di una piccola chiesa costruita da monaci brasiliani venuti dall’Oriente (come spesso accadde nelle chiese del nostro Sud). Trasferimento a Locorotondo.   Visita panoramica della località che si affaccia  Valle d’Itria. Il centro storico è caratterizzato da vicoli lunghi e stretti, si potrà ammirare la Chiesa Madre  di San Giorgio Martire, il Palazzo De Bernardis ela Chiesa della Madonna della Greca. Per gli amanti delle piccole chiesette a Locorotondo è possibile visitare anche la Chiesa di San Rocco, la Chiesa di Maria Addolorata, la Chiesa di Santa Maria Annunziata. Rientro in hotel per la cena ed il pernottamento.

3° GIORNO: ALBEROBELLO – CASTELLANA

Prima colazione in hotel e partenza per  la visita guidata ad Alberobello famosa per i trulli che costituiscono un complesso unico al mondo di alto interesse etnico-sociologico, oltre che spettacolare. Si visiterà: Rione Aia Piccola, Rione Monti, la Chiesa a Trullo di Sant’Antonio, i Trulli Siamesi, il Trullo Sovrano, la Casa Pezzolla, la Basilica dei Santi Medici Cosma e Damiano. Pranzo in ristorante. Proseguimento per Castellana e visita delle grotte, che lasceranno un ricordo indimenticabile per le fantastiche forme delle concrezioni e la grandiosità delle sale. Trasferimento in hotel in zona Altamura, sistemazione nelle camere,  cena e pernottamento.

4° GIORNO: MATERA

Prima colazione in hotel e partenza per la visita di Matera, città famosa in tutto il mondo per i propri quartieri scavati nella roccia detti “Sassi”. Primo sito Unesco a sud di Roma, Matera è nota anche per essere la terza città abitata più antica al mondo e per i circa 50 film girati tra il centro storico e i dintorni (tra cui numerosi colossal hollywoodiani come “King David”, “La passione di Cristo” di Mel Gibson  e “Ben Hur” ) Ad ottobre 2014 la “città dei Sassi” è stata designata “Capitale Europea della Cultura 2019”, confermandosi portabandiera della cultura italiana in Europa. Sasso Caveoso, tour classico (durata: 2 ore circa) durante questo tour si visiteranno gli angoli più suggestivi del pittoresco quartiere scavato nella roccia calcarea che costeggia il canyon della Gravina fronteggiando la Murgia, altopiano costellato di numerose grotte abitate sin dalla Preistoria. Passeggiando lungo i vicoli senza

tempo del Caveoso si noteranno le caratteristiche più importanti di quella che è giustamente definita una “città verticale”, dato che i livelli abitativi sono sovrapposti gli uni agli altri secondo una struttura piramidale. Si avrà

anche modo di visitare le location di alcuni dei film più famosi girati in città. A seguire si visiterà, nella zona alta del centro storico, il quartiere barocco, con la suggestiva chiesa del Purgatorio. Visita di una casa grotta tipicamente arredata, di una chiesa rupestre affrescata, di una grotta naturale e di una neviera.

Degustazione  di prodotti tipici e vini della Basilicata in un’abitazione tipica dei Sassi (è un aperitivo leggero ma gustoso organizzato a metà visita, in modo da non interferire con il pranzo/cena). Pranzo in ristorante. In serata rientro in hotel per la cena e il pernottamento.

5° GIORNO: PARCO DELLE CHIESE RUPESTRI DELLA MURGIA MATERANA -SASSO BARISANO

Prima colazione in hotel e partenza per la visita al Parco delle Chiese Rupestri della Murgia Materana sito Unesco assieme ai Sassi dal 1993 situato a 7 km dalla città. La visita del parco, rappresenta il completamento ideale della visita dei Sassi. Nel parco si avrà modo di ammirare il sistema arcaico di raccolta delle acque, un santuario rupestre ed alcuni siti archeologici oltre ad ammirare i Sassi dall’alto, un panorama mozzafiato unico al mondo. Pranzo in ristorante.  Nel pomeriggio partenza per la visita nel Sasso Barisano “by night”, quartiere che, assieme al Caveoso, costituisce i famosi rioni “Sassi”. L’escursione comincia poco prima del tramonto, in modo da permettere di cogliere tutte le sfumature che la pietra calcarea assume al calar del sole, prima che i Sassi, con l’oscurità, si trasformino nel “riflesso del cielo stellato”, illuminati da mille lucine. Rientro in hotel per la cena e il pernottamento.

6° GIORNO: DOLOMITI LUCANE

Prima colazione in hotel e partenza per la visita guidata alle Dolomiti Lucane –Castelmezzano e Pietrapertosa.

 Visita del pittoresco borgo di Castelmezzano in mattinata e Pietrapertosa nel pomeriggio, entrambi inseriti nella lista dei “Borghi più belli d’Italia” e arroccati in maniera molto pittoresca sulle guglie delle Dolomiti Lucane. Durante la visita dei due borghi si potranno ammirare le numerose ed affascinanti testimonianze della presenza dei Cavalieri Templari.  A Pietrapertosa  visita del  quartiere arabo detto “Arabata”. Pranzo in ristorante a base di prodotti tipici locali. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

7° GIORNO: VENOSA -MELFI

Prima colazione in hotel e partenza  per la visita di Venosa , centro di antichissime origini, diventato particolarmente fiorente in età romana e noto per aver dato i natali al celeberrimo poeta latino Quinto Orazio Flacco. Durante la visita si ammirerà il magnifico centro storico, la presunta casa di Orazio, la concattedrale di S. Andrea, il castello aragonese fatto costruire da Pirro del Balzo con annesso museo archeologico e l’eccezionale complesso della SS. Trinità, monumento nazionale dal 1897, caratterizzato da una chiesa “vecchia” paleocristiana e da una “nuova”, la cui costruzione è cominciata tra il XI e il XII secolo e non è mai stata portata a termine e per questo nota come “l’Incompiuta”, caratteristica questa che le conferisce un fascino sinistro e misterioso. Proseguimento per Melfi e pranzo in ristorante. E’ questa la patria dell’ ”Aglianico del Vulture DOC” vino rosso annoverato tra i più importanti d’Italia e prodotto dall’omonimo vitigno che cresce solo sul territorio vulcanico del monte Vulture. Nel pomeriggio visita di Melfi e del pittoresco borgo medievale, della cattedrale dedicata a Santa Maria Assunta e del maestoso castello normanno-svevo, uno dei più significativi del Meridione e noto perché qui l’imperatore Federico II promulgò le famose “Costituzioni di Melfi”. Oggi il castello ospita il museo archeologico nazionale. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

8° GIORNO: MANOPPELLO

Prima colazione in hotel e partenza per il viaggio di rientro con sosta a Manoppello, piccolo centro situato su di un colle, nella provincia di Pescara. Appena  fuori dal centro storico di Manoppello si trova la chiesa santuario del Volto Santo, appartenente all’ordine dei Cappuccini, che ospita una delle più note e importanti reliquie del mondo cristiano. Nel tabernacolo dell’altare maggiore è esposto infatti il Volto Santo, ritenuto da molti l’autentico velo col quale la Veronica coprì il volto di Gesù deposto dalla croce. Pranzo lungo il percorso. Arrivo in tarda serata ai luoghi di destinazione.

QUOTA DI PARTECIAPZIONE € 900,00

(minimo 45 partecipanti)

SUPPLEMENTO SINGOLA € 165,00

LA QUOTA COMPRENDE:

  • Viaggio in pullman G.T. compresi parcheggi , ztl, vitto e alloggio dell’autista
  • Sistemazione in hotel 3*/4* con trattamento di pensione completa dal pranzo del primo giorno al pranzo dell’ultimo giorno BEVANDE ESCLUSE (2 notti in zona Alberobello, 3 notti in zona Altamura, 2 notti in zona Venosa)
  • Pranzi composti da un primo un secondo con contorno e caffè
  • Servizi guida come da programma
  • Ingresso alle Grotte di Castellana itinerario completo (2 ore) con guida
  • Ingressi a Matera
  • Piccola degustazione di prodotti tipici a Matera
  • Assicurazione medico bagaglio

 LA QUOTA NON COMNPRENDE:

  • Le tasse di soggiorno, le bevande, gli  ingressi non menzionati e tutto quanto non espressamente indicato alla voce”la quota comprende

You may also like